Le migliori destinazioni per un giugno tutto adventur.
Home  >   News  >   Blog di viaggio  >   Le migliori destinazioni per un giugno tutto adventur.
Giugno rappresenta per molti il periodo ideale per una vacanza rilassante al caldo

Giugno è il mese che segna ufficialmente l’ingresso nell’estate e nell’alta stagione. Le località balneari, sia in Italia che all’estero, iniziano a riempirsi di turisti, grazie alle temperature calde che caratterizzano il periodo.

Le vacanza a giugno hanno il vantaggio di essere meno costose e più tranquille, in quanto sono sicuramente di meno, rispetto ad agosto, le persone che riescono a prendere le ferie in questo periodo.

Albania

Nel parco nazionale albanese che copre il territorio tra Theth e Valbona vige ancora lo stile di vita montano tradizionale che altrove è stato inglobato dalla modernità.

A giugno i prati dei ‘Monti Maledetti’ si ricoprono d’erba e le lunghe passeggiate tra picchi spettacolari e vallate verdeggianti saranno un’immersione totale in questa realtà culturale perduta.

A Theth alloggiate in una tipica casa d’epoca ottomana, sovrastata da una torretta di guardia. Poi fate un giro per il paese in cerca dei bunker (retaggio del regime comunista di Enver Hoxha) e di belle vedute come la costa mediterranea e la citt. greco-romana di Butrinto.

Orcadi, Scozia

Dimenticate Stonehenge. Per un solstizio d’estate veramente mistico, il 20 giugno fatevi trovare presso il Ring of Brodgar, un cerchio di pietre largo 104 metri che si trova sull’isola di Mainland (Pomona), alle Orcadi. Qui, nel cuore di una collezione di reperti neolitici a dir poco eccezionali, il giorno più lungo dell’anno è celebrato con musica, poesie e letture.

Se volete svelare i segreti della storia delle Orcadi, visitate Skara Brae, tra i villaggi dell’età del ferro meglio conservati in Europa e le incisioni runiche sui tumuli funerari di Maes Howe.

Non c’è solo la preistoria tra le attrattive delle Orcadi: a giugno le alture brulicano di uccelli marini, in particolare pulcinelle di mare, ed è possibile avvistare delfini, focene e persino orche al largo della costa, nonchè foche sul litorale.

Secondo la leggenda i Selkie si liberano della pelle di foca per mescolarsi con gli esseri umani.

Iran

Il paese un tempo noto come Persia è vittima di tenaci pregiudizi.

La sua inquieta politica finisce spesso sui giornali internazionali, ma sono le molte sue meraviglie che invece meriterebbero le prime pagine: le straordinarie architetture in stile islamico di Esfahan, con le raffinate piastrelle smaltate azzurre, o i labirintici e brulicanti bazar di Tehran, Esfahan, Shiraz o Tabriz; le magnifiche rovine di Persepoli, risalenti a 2500 anni fa, i deserti, la poesia, il cibo, e soprattutto la gente, accogliente e generosa.

A giugno le temperature iniziano a salire e i prezzi a scendere; è un mese fantastico per le escursioni sui Monti Elburz, e per scalare il Damavand, simbolo del paese.

Arquipelago de Bazaruto, Mozambico

Sono queste le isole tropicali più belle del mondo? L’arcipelago di Bazaruto si contende il titolo con valenti avversari (tra cui il mozambicano Quirimbas) ma venite qui ad affondare i piedi nella sabbia calda in una bella giornata di giugno (l’inizio della stagione secca), o ammirate la caleidoscopica vita sottomarina attraverso una maschera da sub, e magari salutate una megattera di passaggio, e potreste non avere più dubbi.

In gran parte è protetto da un parco nazionale, che tutela delfini, dugonghi, tartarughe marine e 2000 specie ittiche. Ah, poi ci sono i coccodrilli del Nilo... ma forse quelli preferite non incontrarli. Bazaruto è un paradiso per chi ama la natura, ma anche per chi cerca la classica vacanza fatta di sole, mare e relax.

San Pietroburgo, Russia

Questa maestosa città fondata nel 1703 sulle rive della Neva dallo zar Pietro il Grande è nata per far parlare di sé.

La grandiosità dei suoi palazzi, musei e teatri è difficile da immaginare senza vederli, e in piena estate, quando il sole non tramonta mai e la città è immersa in un bagliore incantato 24 ore al giorno, sono ancora più romantici.

Le Notti Bianche vanno all’incirca dalla seconda metà di giugno all’inizio di luglio, e in quel periodo San Pietroburgo festeggia con spettacoli d’opera, danza classica, musica.

Passeggiate lungo la Neva o nel Giardino d’Estate, o fra le magnifiche fontane zampillanti del Peterhof, una delle regge dello zar.

E voi quale destinazione preferite per le vostre vacanze? fatecelo sapere. 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

Accetto Cookie Policy