Quali sono le mete più gettonate di Maggio per un viaggio?
Home  >   News  >   Blog di viaggio  >   Quali sono le mete più gettonate di Maggio per un viaggio?
In attesa della calda estate, scopri queste fantastiche destinazioni per andare in vacanza a maggio.

Sentite l'aria frizzante di primavera e sognate vi porti alla scoperta di verdi prati, spiagge assolate ma non affollate, paesaggi del nord nel pieno del risveglio. Ed è proprio così: maggio è un mese perfetto per viaggiare, a nord come a sud, evitando le masse che si muovono in estate e godendo di un clima mite in molti angoli del pianeta. Ecco, quindi, i nostri consigli su dove andare a maggio.

Uzbekistan

Caravanserragli. Via della Seta. Spezie. C’è un che di indicibilmente romantico in questo paese che è stato uno dei maggiori centri culturali dell’Asia centrale per secoli. Prova ne siano le tre città più magiche dell’Uzbekistan (Samarcanda, Bukhara, Khiva) i cui magnifici mausolei abbelliti da piastrelle smaltate, moschee e madrasse (scuole coraniche) emanano fascino e sembrano sospesi nel tempo; a fine maggio a Bukhara si tiene il Festival della Seta e delle Spezie, un evento che vuole celebrare l’antico retaggio del paese con musica, balli, arte tradizionale e artigianato.

E, festival a parte, maggio è un mese incantevole per giungere fin qui. Le temperature sui 20- 25°C consentono di visitare le città senza soffocare, ammirare il paesaggio di tulipani appena sbocciati e albicocchi in fiore.

Galizia, Spagna

Situata nell’angolo nord-ovest della Spagna, la Galizia è piovosa e quindi la sua vegetazione è incredibile. Tra maggio e giugno le colline si riempiono di fiori e ginestre. Certo, piove (meno che nei mesi più umidi), ma ci sono molte giornate di sole (temperature sui 20-25°C) e campagne deserte.

Le spiagge sono tra le più incontaminate del paese (andate a Playa de la Lanzada, dalle bellissime dune, o ammirate le formazioni rocciose di Praia das Catedrais).

Il Camino de Santiago, che parte a Saint Jean-Pied-de-Port in Francia, e termina a Santiago de Compostela, è imperdibile. Maggio e giugno sono perfetti per il pellegrinaggio – non troppo caldi, non troppo affollati, con lunghe giornate e tutte le strutture di accoglienza in attività.

Samoa

Le isole Samoa sono un remoto angolo di Eden nel Pacifico meridionale, che non ha dimenticato le sue origini culturali. Il Fa’a Samoa (lo stile di vita tradizionale gelosamente conservato) – è, infatti, tanto interessante quanto le acque cristalline della costa o l’entroterra vulcanico. Alle Samoa è sempre caldo (attorno ai 25-30°C) con alisei che rendono l’aria più frizzante di sera. Ciò che cambia è invece la quantità delle precipitazioni: quelli da maggio a ottobre sono i mesi più asciutti. I mesi da giugno a settembre segnano l’alta stagione, mentre a maggio i prezzi sono più bassi e potrete spendere magari un po’ di più per esplorare l’isola: le sue foreste pluviali, le spiagge e le lagune di Upolu, la piccola Manono dove le automobili non sono ammesse, i campi di lava di Savai’i.

Komodo e Flores, Indonesia

Se volete vedere Godzilla dal vivo (o la sua versione mini), venite a incontrare i draghi di Komodo, i più grandi sauri del pianeta, che vivono solo su una manciata di isole indonesiane. Maggio è un mese perfetto per avvistarli: le isole di Rinca e Komodo (dove gli avvistamenti sono più facili e frequenti) in questo periodo sono ancora verdeggianti ma non più piovose e i turisti sono poco numerosi. I draghi si lasciano ammirare all’aperto; sappiate però che è appena iniziata la stagione degli accoppiamenti, e diventano più schivi. Potrebbe in compenso capitarvi di vedere due maschi che si contendono una femmina.

Perù

Machu Picchu è probabilmente la meta più sognata dai viaggiatori di tutto il mondo. Il ripido picco su cui sorge e il mistero che avvolge la sua funzione, uniti al fatto che per secoli il sito è rimasto un segreto, lo rendono un luogo magico.

Durante la stagione secca viene preso d’assalto; i permessi per l’Inca Trail, il sentiero escursionistico di quattro giorni che lo serve, vanno prenotati con mesi di anticipo. L’unica eccezione è il mese di maggio, il primo della stagione secca e l’unico non considerato tradizionalmente vacanziero. Il tempo è già bello, ma treni e sentieri sulle Ande sono relativamente liberi dalla folla.

Marocco

Il Marocco a maggio è splendido. Il clima è perfetto in tutto il paese: Marrakech si mantiene sui 25°C e oltre di minima, non troppo caldo insomma per fare un giro dei suq; Essaouira, sulla costa, si attesta sui 20°C; il Sahara è caldo (oltre i 30°C) ma di sicuro più affrontabile che a luglio o agosto. La Valle delle Rose, ai piedi dell’Alto Atlante, è magnifica in questo periodo, quando vi si tiene una fiera floreale.

Maggio è un ottimo periodo per affrontare l’Atlante e le sue vallate lussureggianti: il cielo è spesso terso e le temperature gradevoli (20°C circa), con notti molto più fredde; un sogno per gli escursionisti. Per raggiungere la cima più alta del paese, Jebel Toubkal (4167 m) basta una preparazione atletica minima per un’ascesa diretta, di due giorni, o per un percorso più lungo e rilassato sul circuito del Toubkal. Il villaggio montano di Imlil è un’ottima base per escursioni più brevi (formato famiglia) nella regione dei berberi.

Cornovaglia, Inghilterra

Della Cornovaglia si è detto che è una splendida cornice per una brutta fotografia. Molto bella la zona costiera, ma con un entroterra aspro. Avete presente la costa inglese da cartolina, tutta promontori rocciosi e scogli? Ecco, qui la troverete. Insieme a tanto altro, come squali balena, sentieri magnifici, siti tutelati dall’UNESCO, villaggi di pescatori, tè alla panna e pasticcini, castelli, leggende e spiagge per tutti (surfisti, gaudenti, solitari, artisti, bambini). L’unico aspetto critico è che in estate si riempie di gente. Veniteci a maggio, quando le siepi fiorite rallegrano i sentieri che avrete tutti per voi. Dovrebbe essere abbastanza caldo per campeggiare; altrimenti, provate il ‘glamping’ l’ultima tendenza del campeggio di lusso, che vi fornirà tende e yurte con coperte e stufe.

Ovviamente vi sono moltissime altre mete per organizzare un viaggio a Maggio, ma queste ci sembravano le più idonee per clima e attrazioni. Sperando che vi siano piaciute, se siete stati in una o più di queste località potete raccontarcelo via socia

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

Accetto Cookie Policy